Desiderio

Eiaculazione

Disturbi di erezione

Parafilie

Problemi Sessuali Maschili
         
sintomi e disfunzioni sessuali negli uomini

§    problemi di erezione: ricorrente impossibilità di raggiungere o mantenere un'erezione adeguata fino al termine dell'attività sessuale

§    ritardo o assenza di orgasmo dopo una fase normale di eccitazione

§    eiaculazione precoce ovvero eiaculazione prima, durante o poco dopo la penetrazione e sempre prima che il soggetto lo desideri.

Questo approccio è indicato quando nella persona con difficoltà sessuali è presente una componente significativa di ansia, che può essere sia causata dal problema sessuale, sia aver determinato il problema stesso. Inoltre è estremamente utile un percorso  quando la comunicazione di coppia è tesa, ci sono accuse o recriminazioni.

 

Il trattamento della DE: oggi ogni problema ha comunque una soluzione!

Oggi virtualmente ogni caso di difficoltà di erezione può essere risolto in maniera soddisfacente, a prescindere dalla sua gravità. Viviamo in un’epoca in cui la ricerca scientifica sta producendo una serie di risposte diversificate; già oggi disponiamo di più farmaci efficaci per via orale, ed altri sono all’ orizzonte. Pertanto un singolo individuo con DE può trovare una valida soluzione al proprio problema mediante diversi approcci medici, chirurgici, o meccanici.

Va comunque ricordato che vi sono casi di DE, soprattutto tra i giovani, che potenzialmente sono curabili in maniera definitiva, e che ogni caso di difficoltà di erezione va valutato dall’Andrologo, in quanto potrebbe nascondere importanti patologie in fase iniziale, quali diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari.

Da ultimo è importante precisare che non sempre un primo approccio terapeutico è risolutore del problema DE. Le terapie orali ad esempio sono efficaci in non oltre il 70% dei casi; ciò vuol dire che ben un 30% degli uomini con DE, in Italia un numero potenziale di 900.000 persone, non può avvalersi di questo trattamento. Ma nondimeno altre possibilità terapeutiche sono in grado di permettere comunque eccellente soluzioni, praticamente nel 100% dei casi. E’ perciò importante non demoralizzarsi o arrendersi se un primo tentativo terapeutico va male: c’è sempre comunque una soluzione!

Possiamo classificare le attuali terapie non chirurgiche della DE come terapie orali, terapie iniettive, terapia con vacuum, e approccio psicosessuologico.